mangiare con le mani

Mangiare con le mani: il piacere è servito!

Sono molti gli chef che giusto per il San Valentino appena passato, hanno proposto menù afrodisiaci da mangiare con le mani. Tantissime idee stuzzicanti, finger food o piatti più tradizionali hanno fatto scoprire o ri-scoprire quel sensuale piacere che c’è dietro ad un pasto consumato con le mani. Ecco che allora moltissime coppie si sono ritrovate a sperimentare, prima di una nuova posizione a letto, questa sorta di piacevolissima sensualità maleducata, tanto sconveniente quanto provocante.

mangiare con le mani Ma cosa c’è di così eccitante dietro l’atto di mangiare con le mani? Prima di tutto c’è il piacere di infrangere un tabù. Non sempre, soprattutto quando si tratta di erotismo, serve compiere atti troppo provocatori per assaporare il piacere della trasgressione. Già dietro la giocosa disubbidienza di rinunciare alle posate, al galateo e alle norme di costume e buona educazione, si riceve in premio il brivido di compiere qualcosa di proibito. Mangiare con le mani è qualcosa che non facciamo mai in pubblico, al massimo è un comportamento al quale ci abbandoniamo, nascosti nell’intimità della nostra cucina, lontano da occhi indiscreti. Ed ecco che allora, condividere col partner qualcosa che viene percepito come così intimo, apre ad una nuova complicità, lascia cadere (sempre che ce ne fosse bisogno) ulteriori inibizioni, rivela in modo estremamente seducente, quella parte gaudente, triviale addirittura, che in modo estremamente naturale dovrebbe accompagnare l’intimità, la sensualità e l’erotismo in generale.

C’è poi tutto il piacere di toccare il cibo con le mani, saggiarne la consistenza, prima ancora dell’odore o del sapore, ungersi, sporcarsi, intingere le dita nel piatto,  è certamente preludio di altri assaggi e di altri tocchi. Imboccare il cibo con le dita, infilare bocconi direttamente nella bocca del partner, è senz’altro un atto molto più seducente che se compiuto con un forchetta.

Per mangiare con le mani, non si deve aver timore di sporcarsi, di sporcare, di lasciarsi sfuggire il cibo, di trovare e provare nuovi modi assaggiare, di condividere, bisogna lasciare necessariamente cadere ogni remora e abbandonarsi al piacere del gusto.

E allora se ci fosse la necessità di  far  cadere le inibizioni in camera da letto, un’idea potrebbe essere quella di allenarsi ad essere seducentemente indecorose, prima  in cucina!

Buon appetito!


Was This Post Helpful:

0 votes, 0 avg. rating

Share:

Desiderosamente

Leave a Comment

ATTENZIONE: Contenuti per Aduti!
Desiderosamente.it NON contiene pornografia, ma per i temi trattati devi comunque essere MAGGIORENNE per entrare! Scegliendo ENTRA, dichiari di avere più di 18 anni!