impastao erotico

Dimentichiamoci per un attimo le atmosfere trasgressive, la ricerca di ricette erotiche ed ingredienti afrodisiaci, le situazioni fuori dall’ordinario e lasciamo scorrere davanti ai nostri occhi scene di vecchi film, suggestioni, ricordi magari, le cui protagoniste, sono donne intente ad impastare. Pane, pasta, pizza o qualsiasi altro composto. Osserviamo, da spettatrici oppure immedesimandoci , è  scrutiamo quanta femminilità e quanta potente malia, si sprigionano  dal gesto di impastare. E allora perché, una volta tanto, invece di stupirlo con cene sexy, catturarlo con ricette erotiche e sensuali,  sedurlo con promesse di un dessert più gustoso di qualsiasi leccornia, non farsi trovare con le mani in pasta? ricette erotiche la pasta

Nel gesto di impastare ci sono molti rimandi all’erotismo. Il primo, il più ovvio è quello legato al tatto, al tocco. Si impasta con le mani, ci si sporcano le mani, è con le mani che si giudica la mancanza o l’eccesso di ingredienti. Solo toccando, palpando, impastando appunto, si può sapere se e quando il composto è perfetto e pronto.

Si impasta con cura, con amore e con passione, rispettando tempi, dosi e soprattutto facendo ricorso all’ esperienza. I primi impasti, proprio come i primi amori, sono più grezzi , lavorati male, sbrigativi. Sono l’esercizio e la perizia, che proprio come a letto, fanno raggiungere i risultati ottimali.

Quando si hanno le mani in pasta non si può fare nient’altro, anche questo ha molte similitudini col fare sesso. E allora, a meno che non sia proprio necessario, il telefono si lascia squillare e le altre urgenze passano in secondo piano, la priorità è impastare e l’attenzione è rivolta alle mani, al risultato.

Gesto tutto al femminile, impastare richiede il movimento di tutto il corpo. Vedere una donna intenta ad impastare è cogliere movenze sensualissime.  La pasta non si fa solo con le mani, si impasta con le spalle, si impasta in piedi, dandosi come una spinta con le gambe, aiutando le mani ad entrare nell’impasto con più forza, con una colpo di bacino, come un mezzo sculettare. Basta una scollatura provocante per offrire la visione privilegiata dei seni, mentre si è leggermente abbassate sul piano di lavoro. Ciondoli, collane, catenine danzeranno a tempo sul decolletè.

Impastare, tendere l’impasto è anche faticoso, impegnativo giusto quel tanto che basta per accalorarsi, per far aumentare appena il respiro, per farsi scappare qualche gemito  affaticato.

Fare la pasta per qualcuno significa dimostrargli una cura particolare, dedicargli uno sforzo, quasi un dono. Sono poche le donne infatti che si dedicano a questa pratica, di certo rarissime quelle che lo fanno con la quotidianità delle nostre nonne.

Impossibile che un uomo resista al fascino della sua donna che fa la pasta per lui. Potente è il richiamo erotico di un gesto così da donna, così strettamente legato all’immaginario  femminile, simbologia  di colei che si prende cura, che cucina, che prepara il pasto con amore sensuale.

L’erotismo non scaturisce soltanto da immagini trasgressive, lingerie sexy e seduzioni stereotipate, vive di gesti all’apparenza banali, si esalta di suggestioni semplici e consuete, si alimenta di tutto quanto attiene alla femminilità, alla dolcezza, all’amore nel senso di cura, di attenzioni.

Resistete ai suoi baci sul collo strenuamente, continuate eroiche ad impastare anche se lui è dietro di voi e vi tiene così strette che ne sentite i desideri, restate impassibili e se intorno a voi si è alzata come una nuvola  di farina e se le impronte bianche delle mani di lui si sono stampate sui vostri vestiti. Portate comunque a termine il compito!

Gli impasti vanno sempre lasciti riposare. I tempi variano in base alla necessità o meno di lievitazione.

Ora potete concedervi… anche una pausa.

Le ricette per pane, per la pasta all’uovo, per la pizza le trovate ovunque, in molte avranno quella tramandata dalla nonna. Inutile scriverla qui nell’articolo…


Share:

Desiderosamente

Leave a Comment

ATTENZIONE: Contenuti per Aduti!
Desiderosamente.it NON contiene pornografia, ma per i temi trattati devi comunque essere MAGGIORENNE per entrare! Scegliendo ENTRA, dichiari di avere più di 18 anni!