bondage e amore

Bondage: quando le corde legano l’anima.

La domanda che più spesso si pone, chi non conosce per esperienza o per vissuto, l’affascinante mondo del bondage e dei rapporti BDSM in generale, è se tra chi lega e chi è legato, c’è o ci può essere un rapporto d’amore. Prima di tutto, vale la solita puntualizzazione: quando si parla di desideri, di sensualità e di rapporti in generale, non è mai bene dividere le cose in modo netto. Fatta la precisazione doverosa quindi, iniziamo col dire che di certo, un rapporto d’amore è possibile, sia tra chi ama il bondage, senza necessariamente entrare nelle atmosfere più complesse del BDSM, sia nei rapporti di dominazione /sottomissione.

bondage e amore Chiedersi allora come si può legare, immobilizzare, o comunque dominare chi si ama, non è l’approccio giusto. La domanda da porsi semmai è: se e come, nella complicità di coppia si riescano ad interpretare dei ruoli nel, e solo per la durata del gioco. Legare o farsi legare infatti, come anche tutte le dinamiche dei giochi Dom /sub, sono pratiche da intendersi ludiche e assolutamente condivise e consensuali.

Corde e altri accessori usati nel bondage, sono quindi giocattoli a tutti gli effetti, mezzi per realizzare i desideri. E’ sbagliato guardarli e viverli nel significato che rappresentano nel, chiamiamolo così, mondo reale.  Ecco che allora, le corde per esempio, sono e restano  uno strumento coercitivo, ma hanno la valenza e la potenza di un abbraccio.

Il punto di vista da cui guardare il bondage, non è più allora: come si può legare chi si ama, ma come posso con amore e rispetto, condividere la mia passione sensuale verso quest’arte, con il partner? Corde ed altri accessori, ne abbiamo già parlato, hanno una valenza simbolica e sensuale, si caricano di significati erotici, diventano parte del rapporto. Anche i nodi o gli accessori per legare, contengono in se valori, finalità e permettono una comunicazione non verbale unica intima e personalissima possibile solo nell’arte del bondage.

Legare o farsi legare è prima di ogni cosa un atto di fiducia nell’altro, di abbandono, di affidamento al partner, nonché dimostrazione di complicità e di condivisione di voglie e desideri.

No Banner to display

Ma questo elenco di valori non è forse lo stesso su cui si reggono  o si dovrebbero reggere tutti i rapporti, e soprattutto quelli d’amore?

I legami di corde possono avere moltissime sfumature, esattamente come quelli tradizionali.  Possono essere  occasionali, extraconiugali o basati sull’amore e sul sentimento.

Con le corde infatti , o meglio nel praticare il bondage, non si riesce a stringere solo il corpo, ci sono nodi che legano l’anima!


Was This Post Helpful:

0 votes, 0 avg. rating

Share:

Desiderosamente

Leave a Comment

ATTENZIONE: Contenuti per Aduti!
Desiderosamente.it NON contiene pornografia, ma per i temi trattati devi comunque essere MAGGIORENNE per entrare! Scegliendo ENTRA, dichiari di avere più di 18 anni!