Mai pubblicati prima, per  per “Frammenti di un discorso amoroso ed erotico del contemporaneo” e per Desiderosamente.

Estratti (veri) di corrispondenza fra i due protagonisti.

Naturalmente fra vero e verosimile c’è un confine sottile. Naturalmente su questo la letteratura ha sempre giocato spostando il limite, confondendo le trame. Leggendo i seguenti frammenti, solo alcune fra le centinaia di mail che i due protagonisti di questi frammenti, si sono scambiati, c’è la possibilità, man mano di arricchire questa mappa di come si affrontano, si vivono, si gestiscono, i sentimenti e i desideri, le urgenze e le relazioni, in questo nostro contemporaneo, dove tutto appare complicato e sveltito, e dove il linguaggio dell’intimità e del desiderio è tutto da reinventare, in un costante lavoro di attenzione, svelamento e mattatura.

Da Andrea a Francesca

felicità.
E‘  questo che provo stasera, e sono grato al mondo di averti conosciuto.
Sei stupenda, meravigliosa, interessante, incredibile, intelligente, divertente, e anche le altre cose ;-).
Ti sento così  vicina, parlare con te di cultura, del mondo e di tutto, come di Celibidache, dei nostri figli, della vita, è così  bello.
Sono cosi tranquillo e contento, Francesca, GRAZIE. Ho avuto una bellissima serata (Tempi svizzeri, abbiamo già  cenato  ) con i miei, allegra, adesso sono in ufficio e fumo un sigaro (Il primo da Natale) scrivendoti. Ho un sacco di dettagli da fare (Spese, biglietti per domani, etc.etc.) ed è così  bello,  è  tutto così  bello
Ho poi visto che tu mi hai scritto oggi pomeriggio quasi nello stesso momento in cui ti ho telefonato, forse alcuni minuti prima ! Magico.
SPERO CHE TU ABBIA ADESSO MANGIATO QUALCOSA, PERCHE’  SENNO’ DOPO TI SENTI MALE. ANCH’IO NON AVEVO FAME, SUCCEDE SEMPRE COSI’ IN QUESTI CASI, COME NON ACCORGERSI CHE SONO LE 4 E 20, MA CI SI DEVE FAR FORZA E MANGIARE
Sei mia.
TUO ANDREA

Da Andrea a Francesca

NON HO CHE BISOGNO DI TE, SEMPRE DI PIÙ. DESIDERIO. VORACITÀ. bocca Fm

Da Francesca a Andrea

MANGIARE” L’AMANTE, NE SCRISSE A LUNGO BATAILLE.

PARLÒ DI UN BISOGNO NECESSARIO PER UNIRE LA DUALITÀ, PER POSSEDERE COMPLETAMENTE SUPERANDO LA FRANTUMAZIONE

Bataille ne scrisse a proposito di sesso e di emotività in cerca di completezza (im)possibile e aggiunse paralleli con la metafisica ( pensa all’ostia nella tradizione cattolica, “il corpo di cristo”)

C’è una dimensione mistica negli scritti di Bataille, profonda, intensa quanto quella sessuale , ma è noto  il  legame fra mistica ed erotismo
ATTENZIONE, ANDREA,
VEDO PROFILARSI LA GOLDMAN SACHS CHE RESTITUISCE IL TUO CUORE MESSO AL SICURO E PERSINO LA BANCA CANTONALE PIÙ DERELITTA DIRE, MAH, CI DOBBIAMO PENSARE :)

Tu me tues tu me fais du bien, “rispose”a Bataille Marguerite Duras
( E QUALSIASI COSA TU VORRAI FARE/FARMI, SARÀ “DU BIEN”  E POTRAI E DOVRAI FARMI QUEL MALE NECESSARIO, LASCIANDOMI I TUOI SEGNI NECESSARI E IO MI LASCERÒ PORTARE DA TE IN QUALSIASI TERRITORIO.. )


Share:

Desiderosamente

Leave a Comment

ATTENZIONE: Contenuti per Aduti!
Desiderosamente.it NON contiene pornografia, ma per i temi trattati devi comunque essere MAGGIORENNE per entrare! Scegliendo ENTRA, dichiari di avere più di 18 anni!