francesca mazzucato

Intorno all’amour fou

di Francesca Mazzucato

per Desiderosamente

 E il mistero impagabile, inconsistente eppure così forte, quel mistero senza trama se non smagliata, la traiettoria di questo incredibile amore, dov’è ?  Dove abitano gli amori lesionati, sgarbati, incomprensibili, indisciplinati, dove stanno, dove si riposano quando non li abbiamo ancora incontrati? Sono amori da marciapiedi di periferie con luci al neon, sono amori da visite brevi ai bagni di locali troppo grandi, troppo chiassosi e  decorati con marmi e acquari?

 Si scrive, per vivere, per urgenza, per mangiare l’aria e non morire, soffocati nella deprivazione. Si scrive, si esplora, si lasciano tracce. Dove stanno, quegli amori, o quell’ UNICO amore dall’anima di carne, sconcio, innominabile, quello che tutti inseguiamo, senza età, senza pietà del destino, dove aspetta, in quali angoli dimenticati delle nostre giornate, dei nostri sussulti?
Non ci sono risposte, ci sono cose che accadono.
Sulle quali non possiamo incidere ( o vogliamo che sia così), tastiamo una possibile tessitura, persino gli eterni ritorni, abdichiamo, cerchiamo l’appartenenza, l’incoscienza, e tutto il resto. Il corpo reagisce, il corpo si inarca, si  lascia ammalare dalla fatalità, il corpo si lascia piegare e scivola, poi risale. Forse. Perché in quell’impossibilità senza scampo, in quell’assenza di compimento ci sono la possibilità e la sua assenza.
Unite insieme, forse non districabile, non c’è mai abbastanza pazienza per farlo. Allora si può solo morire, o fuggire.


Was This Post Helpful:

0 votes, 0 avg. rating

Share:

Desiderosamente

Leave a Comment

ATTENZIONE: Contenuti per Aduti!
Desiderosamente.it NON contiene pornografia, ma per i temi trattati devi comunque essere MAGGIORENNE per entrare! Scegliendo ENTRA, dichiari di avere più di 18 anni!