sesso anale desiderio

Sempre più donne elencano tra i desideri sessuali, la voglia di avere rapporti anali. Non si sa bene se questa ascesa del piacere anale, sia causata dalla libertà maggiore con cui le donne parlano di questo tipo di rapporto, o dalla reale voglia di avere una sessualità completa. Gioca a favore dell’apprezzamento  del piacere anale, la maggiore diffusione dei lubrificanti, la facilità con cui si possono acquistare anche fuori dai sexy shop e il loro uso, ormai comune nella sessualità in generale. Di certo i rimedi casalinghi ispirati magari a scene di un celeberrimo film infatti,  non regalavano il confort che i coadiuvanti offrono. Molti tabù sull’argomento inoltre, sono finalmente caduti e credenze e miti sfatati. E allora vediamo perché ci piace così tanto fare sesso anale.

sesso anale desiderioLa prima motivazione è che il sesso anale rappresenta comunque qualcosa di trasgressivo. Anche nelle coppie che lo praticano abitualmente, si fa meno del normale sesso vaginale e orale, è per questo che diventa in un certo senso il modo per aggiungere novità, diversità e completezza. Il sesso anale  è comunque qualcosa di più lento e complesso, a cui dedicare più attenzione, e da cui ricavare sensazioni straordinarie e non confrontabili con quelle più usuali. Altro aspetto trasgressivo del sesso anale, è l’associazione con l’idea di aver a che fare con qualcosa di sporco. A parte la preparazione igienica adeguata al rapporto con clisteri o docce apposite, è l’idea di penetrare ed essere penetrati proprio nella parte intima associata ai nostri escrementi, che dona quell’attrazione particolarmente sconcia. Il sesso anale inoltre, nonostante appunto la caduta dei tabù, rappresenta ancora, nell’immaginario comune, qualcosa di immorale, un atto finalizzato alla soddisfazione sensuale fine a se stessa e non alla sesso come mezzo di procreazione.

L’essere sodomizzate rappresenta per certi aspetti lasciarsi dominare, essere in balia, sotto il controllo dell’altro, abbandonate al volere altrui. Ha anche il significato di offrirsi completamente, si  dona al partner qualcosa di molto intimo e personale.

Sul piano fisico, il rapporto anale, è estremamente piacevole per entrambi i partner. Il retto si sa, è pieno di terminazioni nervose e il piacere è più ampio e prepotente. Se associato alla stimolazione di altri punti di piacere, esempio  clitoride o la vagina con la penetrazione simultanea con un  fallo, il piacere che ne deriverà sarà davvero magnifico.

Il sesso anale inoltre, piace alle donne anche  perché non è un rapporto quasi mai sbrigativo o distratto. Serve tempo, perizia, pazienza e soprattutto complicità fisica e mentale.

E per gli uomini che accusano le donne di non concedere il proprio culetto, ecco un piccolo rimprovero: perché se è vero che il rapporto anale, è sempre più desiderato dalle donne, di contro tutto lo schieramento femminile che si dichiara assolutamente contrario a questo tipo di rapporti, non lo fa per tabù, ma per la delusione dolorante derivata dall’esperienza. Sì, perché spesso, quando noi donne neghiamo il nostro bel culetto, non dipende dalla mancanza di desiderio, ma dall’inettitudine o dalla distrazione di partner sbrigativi e incapaci.

Oppure no?


Share:

Desiderosamente

Leave a Comment

ATTENZIONE: Contenuti per Aduti!
Desiderosamente.it NON contiene pornografia, ma per i temi trattati devi comunque essere MAGGIORENNE per entrare! Scegliendo ENTRA, dichiari di avere più di 18 anni!