mano cosce

Quella mano tra le cosce. Il più classico degli approcci.

Preludio di voglie e desideri, la mano che si insinua tra le cosce, è il più classico degli approcci. Molte delle scene di sesso, soprattutto dei vecchi film, iniziano proprio dall’uomo che infila la mano tra le gambe della donna. Gesto solo all’apparenza banale, quello di insinuare la mano tra le gambe, nasconde e richiede da parte dell’uomo  esperienza, sfrontatezza e passionalità, ma più ancora, rivela intenzioni e caratteristiche della donna che si ha davanti. Anzi, è proprio nel modo, nel come,  la donna decide di reagire, che si esprime l’arte della sensualità, dell’eros al femminile.

mano cosce Parliamo allora di come una donna può  rispondere  a questo gesto e soprattutto, di come le diverse risposte, possano portare a finali lieti,  completamente diversi. Ovviamente, la prima diversificazione da fare rispetto a come comportarsi, è legata al grado di conoscenza del partner. Se la mano tra le cosce è il gesto che segna l’inizio, o meglio “la prima volta”, a lei toccherà decidere se è ora di concedersi oppure no, ma a parte questo, dal come il corpo, la voce, l’espressione risponderanno, prenderanno avvio giochi sensuali diversi.

Ecco che allora, lasciando frugare la mano, si esprime disponibile arrendevolezza e oltre a questo chiaro messaggio, più velatamente, non ostacolare la mano con la propria mano, oppure stringendo le cosce, lascia trapelare il desiderio di abbandonarsi alle carezze del partner, di lasciarsi in balia, di far decidere e far padroneggiare  l’uomo.

Le gambe strette appena la mano cerca di sfiorarne l’interno,  sono ovviamente un chiaro segno di rifiuto, ma ogni donna sa che non è solo offrendo, che si accrescono i desideri e allora, una stretta che ferma appena la mano, attenderà un affondo più profondo. Giocando a negarsi, la donna misurerà la determinazione e il desiderio dell’uomo, ammiccherà maliziosamente a resistere alla tentazione, lascerà credere di essere una conquista difficile.

Bloccare con forza invece la mano, se non è il segno che non c’è in alcun modo la voglia di continuare a giocare, può essere spesso sinonimo di voler prendere il sopravvento. Non farsi toccare, oppure  decidere quando e come fermando la mano dell’uomo, apre a giochi in cui chiaramente sarà la donna a dettare le regole.

Per quelle che volessero invece giocare a far le monelle, si può anche trovare il giusto mix tra lasciarsi frugare tra le gambe e bloccare la mano, di certo il partner, soprattutto se alla vostra prima volta, impazzirà e non solo di desiderio.

Ma a celare voglie o palesare intenzioni con una mano tra le cosce, non sono solo i gesti del corpo, ma anche le espressioni, i sussurri, i baci e i respiri. Ecco che le più smaliziate, giocheranno a dire no col corpo, lasciando intendere tutt’altro con le parole e il volto o viceversa, condurranno con i sussurri il movimento delle dita, guideranno timidi o distratti in affondi o strade preferite.

E se si tratta di coppie collaudate? Beh, di certo valgono le stesse risposte, il gioco, in questo caso sarà variare, abbandonarsi al piacere di farsi toccare tra le gambe scegliendo, a seconda della voglia e del momento, a quale gioco giocare. Così,  da un gesto forse troppo abusato, scaturiranno varianti che sapranno diversificare serate altrimenti  banali.

Stupire il partner allora, resistergli, abbandonarsi, oppure divertirsi a non lasciar intendere quello che succederà dopo. Meraviglioso è lasciarsi scoprire senza slip. Ma se il desiderio è spalancare le cosce appena la mano si infila, il consiglio è di non  mentire troppo a lungo oppure  sarà il vostro…umore… a tradirvi!


Was This Post Helpful:

0 votes, 0 avg. rating

Share:

Desiderosamente

Leave a Comment

ATTENZIONE: Contenuti per Aduti!
Desiderosamente.it NON contiene pornografia, ma per i temi trattati devi comunque essere MAGGIORENNE per entrare! Scegliendo ENTRA, dichiari di avere più di 18 anni!