parlare di sesso

Parlare di sesso VS fare sesso. Chi vince?

Sesso: quanto se ne parla! Qualche fortunato certo potrà dire anche, quanto se ne fa, ma la tendenza ultimamente sembra spostare l’attenzione più sul sesso parlato che su quello realmente consumato. E se fosse  vero quel che si dice, cioè che proprio  chi parla più di sesso, è colui  che ne fa poco e male, allora prepariamoci al peggio! Ormai infatti, anche tra donne è diventato una moda parlare di questo argomento, spesso anche in modo spregiudicato e ancor più spesso i racconti non riguardano quello che è successo la sera precedente ma quello che sarebbe successo se…

parlare di sesso Tutta colpa della realtà virtuale! Tuoneranno in più d’uno, e se è così allora insieme a youporn, facebook e i siti di incontri, mettiamoci ancora una volta la televisione, la letteratura erotica, la pubblicità, il cinema e chi più ne ha più ne metta!

Ma perché parlare di sesso è così eccitante e coinvolgente? In primo luogo, perché anche quando se ne parla in maniera velata e per così dire educata, si ha la consapevolezza di compiere qualcosa di trasgressivo. Parlare di sesso è già di per se stuzzicante, si fanno metafore audaci, si ammicca, si sorride, si aumenta la gestualità, si dona spazio al linguaggio del corpo, si sussurra o si addirittura ci si abbandona a gridolini e risatine. C’è poi nell’erotismo una componente molto forte, legata ad aspetti non strettamente collegati al corpo. Spesso infatti fantasie e desideri, suscitano più emozioni che la loro realizzazione, anzi ci sono aspetti dell’eros che addirittura sono di gran lunga più potenti se vagheggiati, che se vissuti. Parlare di sesso inoltre, può essere un modo diverso di esprimersi, di raccontare la propria intimità, di svelare fantasie e rivelare voglie e desideri. Eccitarsi parlando di sesso accende l’ appetito, misura la complicità e può essere un buon preliminare per verificare la compatibilità reale. Parlare di sesso è anche un modo di attrarre l’attenzione, una maniera di mostrarsi disinibiti o quanto meno per far vedere di non essere imbarazzati di fronte all’argomento.

Certo se ci fermassimo a questi aspetti, la battaglia tra parlare di sesso o fare sesso sarebbe ancora in corso, ma la schiacciante supremazia del sesso raccontato sta per sbaragliare l’avversario.

Purtroppo è vero, che a tutto questo parlare infatti, non corrisponde una sessualità così appagante, anzi più i discorsi si fanno spregiudicati, più aumenta la reale frustrazione che si prova. Quello che succede sul serio è che uomini e donne a letto hanno sempre più a che fare con stress, stanchezza, problemi sessuali e altri fattori che rovinano il rapporto. E se per alcuni, può bastare la sveltina o il rapporto minimo sindacale tra moglie e marito, per molti, proprio a furia di ascoltare tutti questi discorsi su sessualità mirabolanti, a crescere è soltanto l’insoddisfazione. Ecco che allora, parlare di sesso diventa il modo per esprimere voglie represse e il luogo per cercare di soddisfare almeno a parole i desideri.

E un po’, la colpa alla realtà virtuale dobbiamo darla. E’ proprio la possibilità del gioco,  la non corrispondenza diretta e immediata  tra quel che si dice di essere, di fare e di desiderare, quando si sta dietro ad un computer che alimenta anzi, per certi versi infuoca, i discorsi sul sesso. E on line siamo tutte donne fatali, amanti disinibite e raggiungiamo orgasmi multipli meravigliosi… quante di noi hanno il coraggio di passare all’azione?

Parole, parole, parole parole, soltanto parole parole tra noi

cantava Mina

No Banner to display


Was This Post Helpful:

0 votes, 0 avg. rating

Share:

Desiderosamente

Leave a Comment

ATTENZIONE: Contenuti per Aduti!
Desiderosamente.it NON contiene pornografia, ma per i temi trattati devi comunque essere MAGGIORENNE per entrare! Scegliendo ENTRA, dichiari di avere più di 18 anni!