erotismo trasgressione

Erotismo e trasgressione sono profondamente  correlati. Se è vero che l’uno scaturisce dall’altra, è anche vero, che bisogna ben capire o ridare il giusto significato a parole appunto come erotismo e trasgressione. Siamo diventati infatti incapaci di percepire questi termini nella loro significato originale. La pornografia, il dilagare di racconti, romanzi e soprattutto opere di basso spessore letterario,  ci hanno convinti che la trasgressione, e di conseguenza ciò che è erotico, eccitante ed emozionante, debba per forza essere legato a sessualità complesse, situazioni sensuali fuori dal comune, passioni al limite della decenza o spesso della violenza.

erotismo trasgressione Trasgredire significa violare una regola, sia essa sociale o morale. L’erotismo è la tensione a trasgredire, il desiderio di rompere l’ordine, di oltrepassare ciò che è proibito. Riportando questi significati nella personale  sfera sessuale di ognuno, ecco che le definizioni si sfumano. Quello che è socialmente o moralmente lecito, può esserlo in maniera più o meno netta a seconda dell’individuo. L’immaginario erotico, e di conseguenza il grado di trasgressione, se così si può chiamare, allora è strettamente legato alla propria individualità.

Certamente il racconto di una sessualità inibita, di una situazione che non ha nulla di provocante, non attrarrà l’attenzione, ma siamo sicuri che per eccitare, per trasmettere un’emozione, per accendere  o soddisfare un desiderio, sia necessario affidarsi a situazioni e sensualità troppo disinibite e spesso decisamente artificiali?

Si legge sempre di più del calo di desiderio nella coppia, della frustrazione generata da fantasie sessuali complesse che difficilmente trovano realizzazione, di uomini e donne che ostentano una trasgressione artefatta e che non appartiene loro.

Siamo davvero convinti che serva uniformare, appiattire, adattarsi ad una sensualità assolutamente disinibita, solo per imitare dei modelli imposti da un’industria per adulti (e mi riferisco anche all’editoria ormai, visti i numeri delle vendite dei romanzi erotici) ?

Siamo davvero certi che nel nostro letto coniugale, nella normalità complice del nostro rapporto, non ci sia il materiale per un racconto erotico?

Siamo davvero indotti a credere che, trasgredire sessualmente significhi comportarsi come una porno star?

Non che ci sia nulla di male a passare il limite, anzi, l’importante è che questo limite sia il proprio.

A me vengono in mente molte situazioni sensuali che si potrebbero definire normali, per scrivere più di un racconto erotico, giochi sessuali ordinari, chiamiamoli così, perfetti per un video amatoriale che potrebbe eccitare molto. Ma quel che mi viene anche in mente è che vorrei leggerli da voi.

Mi piacerebbe pubblicare i racconti di un erotismo usuale, le emozioni di una serata normale, la sensualità che si rinnova in una rapporto collaudato. Perché tutti sono bravi a stupire, ad eccitare con il limite; la sfida, che poi è quella che si combatte nel letto reale di ognuno di noi, è farlo con la regolarità, la consuetudine, la normalità.

Scrivete a desidero@gmail.com

 

No Banner to display


Share:

Desiderosamente

Comment

  1. Michelangelo 8 luglio 2013 at 16:20 - Reply

    Si può dire che l’erotismo nasce dalla trasgressione. Abbando quel clichè che si ha nell’affrontare denterminati momenti,determinate situazioni.
    Il solo rapportarsi con essi,ed qui,specifico,con le sole parole,bada bene,provoca confusione/malessere xd una sorta di distaccamento dal proprio interlocutore,per oscuri motivi che non ci è dato sapere ^_^
    Come hai ben accennato trasgredire,nell’ottica generale,vuol dire fare qualcosa che non tutti hanno il coraggio o i mezzi per farlama non bisogna vedere tutte le cose su gli stessi definiti binari,trasgredire può essere visto anche come un modo per andare leggermente oltre,quando fino a prima quell’oltre era solo “il pensiero/il desidero”,considerando però il fatto,che in tutto ciò non si è soli e soli non saremo lasciati.Trasgredire è appunto violare una regola,andare contro l’imposizioni sociali,che ti “spingono” a fare ciò che loro dicono,quando te invece vuoi quel brio,ma che per paura d’esser giudicata,sopprimi,e metti a tacere,ferendo solo te stessa.

    Ognuno di noi considera normale questa o quella cosa,ed cosi facendo si è giudici del prorio destino,l’importante è non andare a cozzare con il rispetto della sfera altrui,e non andare a desiderere/volere l’inderiderabile.

    Io sono convindo che il suscitare emozioni,il provocare,il desiderare ed il farsi desiderare sono atti che nascono,non da situazioni faziose e false,oppure da azioni artefatte,bensi da quanto di più semplice e scontato,ma come spesso accade mal gestito (o fatto solo in parte)..

    Si può far vivere forti emozioni,parlando,guardandola fissa negli occhi,accarezzandogli i capelli per poi stringerle la mano,e via scorrendo ( non mi svelo xd). Anche una lettura “coinvolgente”, può, anzi è il legame che fomenta la passione tra la coppia,non bisogna dare nulla per scontato o per “non serve”,la coppia,ed la donna,vive anche di tutto ciò.

    Trasgredire sessualmente significhi comportarsi come una porno star?

    Niente affatto,nella propria sfera privata/sessuale, si è liberi di comportarsi e di vivere questi momenti come più ci aggrada e più aggrada il proprio partner,perchè il piacere passa prima dal parter,e per poi arrivare a noi,non siate avari ^_^

    Forse mi sono dilungato un pò,spero di esser stato chiaro :)
    fà sorridere che queste cose fanno tacere i più,come se si stesse parlando di reati ehehehe

    Con affetto cara Ludo

    Mick

    • sei stato molto chiaro e condivido molto di quello che hai scritto.
      grazie
      e a presto!

      • Patsy 14 maggio 2016 at 2:27 Reply

        salam semua.. Tak payah cerita pasal kamera la.. Aku nak tanya.. Hotel tu katne ekk?? Kokak betul anwar tu.. Pakai hotel &#n3ot;9g nam ah' jer cam kat area pudu jer..Lagi satu.. Kalau la betul anwar.. Nape la agak2nya si director tak panggil pencegah maksiat.. Lagi kaw2 punya..

Leave a Comment

ATTENZIONE: Contenuti per Aduti!
Desiderosamente.it NON contiene pornografia, ma per i temi trattati devi comunque essere MAGGIORENNE per entrare! Scegliendo ENTRA, dichiari di avere più di 18 anni!