confessione prostituta

“Confesso di desiderare di essere una prostituta” Più che un desiderio è un racconto, una storia personale, una pagina di diario che alice38 lascia nella nostra scatola dei desideri. La confessione che ci invia è legata alla realizzazione  di un desiderio di cui abbiamo già parlato qualche tempo fa: la voglia di giocare ad incarnare il ruolo di una prostituta.  E’ proprio leggendo quell’articolo che alice38, vuole raccontarci il suo punto di vista e abbandona nella scatola dei desideri i suoi pensieri più intimi. Inizia, dopo i convenevoli di rito così:

Non sono una prostituta, ma mi piace giocare ad esserlo con mio marito e nelle fantasie non solo con lui. E’ cominciato per scherzo, una sera li ho detto che se mi voleva doveva pagarmi e lui ha messo i soldi, 150 mila lire, sul mio comodino e mi ha scopata come mai aveva fatto prima. […]

confessione prostituta Alice38 continua a raccontare i particolari del sesso di quella sera. Scrive di essersi sentita un oggetto, di aver percepito chiaramente di essere carne in vendita. Scrive anche di aver per un attimo avvertito in modo inequivocabile che la modalità in cui suo marito stava facendo sesso era completamente diversa da quella a cui era abituata e soprattutto che lui lo faceva senza indugio, quasi con sicurezza, come se fosse per lui una pratica naturale, una modalità a cui era solito abbandonarsi.

Segue a questa, la descrizione di come all’improvviso, si insunua in lei il dubbio che il suo uomo fosse o un habitué  del mondo della prostituzione e soprattutto di come sente crescere  la lacerante  sensazione di essere stata tradita. Alice però non ne parla col marito subito, continua a pensarci e ripensarci,  torna con la mente a quella sera enche pensando al fatto che lei, suo malgrado, aveva raggiunto un orgasmo inaspettato:

se prima, avevo bisogno del mio tempo, di essere stimolata e soprattutto, per godere dovevo essere io a stare sopra di lui e in un certo senso, concentrarmi sulle mie sensazioni come se l’orgasmo potesse fuggirne via, quella sera, in modo del tutto inaspettato sono venuta mentre lui mi prendeva da dietro.

Il racconto di alice38 è lungo, impossibile pubblicarlo integralmente, ricco di sentimento, quasi volesse dare quante più spiegazioni possibile per fornire le prove dell’autenticità della sua confessione. Tralasciando particolari, la storia di alice38 continua con il confronto con suo marito e la certezza, avvalorata persino da prove, che suo marito non l’ha mai tradita e soprattutto non ha mai avuto rapporti con una prostituta. Messe da parte allora le pene d’amore, per così dire, Alice continua a pensare a quell’orgasmo senza stimolazione clitoridea e le viene la voglia di provare a replicare. Nonostante le prove risultino piacevoli, Alice non è sessualmente soddisfatta.

Una sera ho prima provocato mio marito, poi gli ho detto un’altra volta he se voleva prendermi doveva pagarmi come una prostituta. Lui è stato al gioco ed è successo di nuovo. […]Abbiamo continuato a fare questo giochetto ogni volta che volevo cambiare un po’ il mio piacere. Anche il sesso con mio marito è cambiato, lui è più libero ed io molto più sciolta e tutto funziona a letto. Quando ci penso, credo che anche il mio corpo funzioni meglio. Non ridete, ma a volte immagino che sul mio corpo ci siano come tanti cartellini, e che tutto sul mio corpo abbia un prezzo.  Il fatto di essere in vendita la aiuta in certo senso a funzionare al meglio. Non so se sia normale, non so se mi prenderete per pazza. Secondo voi sto esagerando?

La lettera di Alice 38 si conclude così. Di certo non giudichiamo e di certo non crediamo che chi gioca con le proprie fantasie e con quelle del partner, sia da considerarsi un pazzo, anzi. Crediamo infatti che la sensualità prima, e la sessualità poi, sia da ricercarsi in fantasie e giochi e che l’aspetto ludico sia assolutamente centrale. Se alice38 stia o no esagerando non è compito nostro rispondere, noi, semplicemente e con piacere, senza né giudizio né approvazione o diniego, pubblichiamo la sua confessione, ringraziando di averla fatta a noi.

La sezione dei commenti è aperta!


Share:

Desiderosamente

Leave a Comment

ATTENZIONE: Contenuti per Aduti!
Desiderosamente.it NON contiene pornografia, ma per i temi trattati devi comunque essere MAGGIORENNE per entrare! Scegliendo ENTRA, dichiari di avere più di 18 anni!